Pari
Una dignitosa alternativa a sua maestà Hammond

Gli organi elettromagnetici Pari nascono nella seconda metà degli anni ’60, grazie al generatore meccanico progettato dall’ingegnere olandese Anton Parie, e sono stati degli strumenti molto ambiti in quell’epoca, secondi solo all’irraggiungibile Hammond. Questo generatore ha consentito, grazie alla sua semplicità di realizzazione, un’alternativa meno costosa rispetto all’elettromagnetico americano.

I modelli di organo più noti equipaggiati con questo generatore sono stati: Attak 44, XTO, K61, Kotra 61 oltre ai modelli a marchio Milton e Logan. Ancora oggi questi organi, se perfettamente a punto, riescono a evocare passate e gradevoli sensazioni, io stesso (da ragazzo) a metà degli anni ’70 in una sala prove milanese mi sono trovato con grande sorpresa a suonare un Attak 44 con il proprio amplificatore rotante, era la prima volta che utilizzavo un organo elettromagnetico e ne conservo ancor oggi le splendide sensazioni.

L’unico problema tecnico che ha pregiudicato (comunque dopo anni di funzionamento) l’affidabilità di questi strumenti è da ricercarsi nella distruzione degli ingranaggi del generatore e sembrerebbe che la causa di ciò sia da imputarsi all'eccessiva lubrificazione del generatore stesso che umettando gli ingranaggi ne avrebbe provocato il cedimento, oppure lo sgretolarsi degli ingranaggi potrebbe essere causato dal deterioramento del materiale plastico usato in quegli anni. Oggi con i nuovi ingranaggi e con l’eliminazione del sistema di lubrificazione questi problemi sono risolti.

Le foto che seguono hanno lo scopo di entrare nello strumento, in questo caso un XTO (ringrazio per la gentile concessione il Sig. Giovanni Santangelo di Benevento) che necessitava di una totale revisione.

Lo strumento appena arrivato senza il pannello di chiusura.
Ecco come si presenta il generatore senza il pannello che protegge gli ingranaggi (in questo caso già eliminati dal cliente) e abbatte il rumore generato dalla rotazione degli ingranaggi.
Il generatore estratto dall'organo.
Notare i fili di cotone (che verranno eliminati) per la lubrificazione delle bronzine.
Il sistema di lubrificazione del generatore. Questo apparato viene rimosso dal generatore in quanto l'olio in eccesso potrebbe essere la causa dello sgretolamento degli ingranaggi.
Il generatore ripulito senza i gruppi dei pick-up e del motore sincrono.
Particolare dei 12 nuclei rotanti.
Un nucleo con la propria molla di smorzamento.
Un generatore Pari con le molle di smorzamento visibilmente attorcigliate su se stesse.
Altra vista delle molle di smorzamento danneggiate.
Il nostro generatore con gli ingranaggi nuovi.
Vista dell'accoppiamento degli ingranaggi.
Il generatore con rimontati i gruppi di pick-up.
Vista interna del generatore, notare l'allineamento dei pick-up sui dischi dei nuclei.
I componenti dello scanner.
Lo scanner rimontato.
Particolare di un gruppo di pick-up.
Il potente motore sincrono.
La tastiera superiore estratta dall'organo.
Vista ravvicinata della tastiera superiore, sono visibili le barre e le sottili molle di contatto dei tasti.
La tastiera inferiore con la contattiera in primo piano.
L'estrazione delle tastiere è necessaria per rpristinare le barre che perdono il loro parallelismo lungo la tastiera, causando il contatto anche a tasto non premuto.
Vista degli attuatori dei contatti ed i cavi che collegano le barre alle drawbars.
Questa è un'altra tastiera e si nota, grazie al contrasto di colore rosso e nero delle barre, il disallineamento delle barre stesse.
Il gruppo delle drawbars.
Il gruppo drawbars aperto.
Notare l'ossido sullo stampato e le puntine di contatto sulle barre.
Il gruppo ripulito e lubrificato.
La sezione pre-amp e registri.
Vista interna del pre, tutti i registri sono stati smontati per pulizia e lubrificazione.
Il gruppo dei registri completamente revisionato e rimontato.
Vista frontale.
Le valvole del pre-amp.
Lo chassis dell'amplificatore.
Vista interna dell'amplificatore.
Un controllo finale prima del montaggio nell'organo.
L'organo finito con il pannello di chiusura del generatore e del motore sincrono.
Vista posteriore con il pannello esterno.
Vista frontale dell'organo revisionato.
Altra vista frontale dell'organo.